Forse non sono in grado

Se solo sapessi…
Forse non sono in grado.
Ardo.
Forse non ho imparato.
Un ratto nella vita.
Strisciando nei vicoli
Dei sentimenti,
Cibandomi di ciò che
Mi manca.
Invisibile in esilio
Mi sono esiliato
Da ciò che loro chiamano
La Felicità.
Se solo sapessi.
Forse non sono in grado
Di capire altrui, e
Di comprendere me stesso.
Immerso nella paura di
Ferire, e
Abbassando la testa.
Esplodo di magma e fumi,
Irrequieto o silenzioso.
Se solo sapessi…
Forse non sono in grado.
Pianto le mie unghie nella pelle.
Piango.
Rido e mi sembra inappropriato.
Osservo gli altri, e interpreto
Quel ruolo richiesto
Nel momento adeguato.
E se tu vedessi il vortice distruttivo
Di passioni e di inadeguatezza,
Che scateno
Sempre nel momento sbagliato,
Pregheresti per l’occhio del ciclone.
Se solo tu sapessi…
Forse non sono in grado.
L’animale non chiede la parola.
La parola non sa usare.
Ascolta il mio silenzio,
E con il silenzio parlo
All’animale, che ho dentro,
All’animale, che mi segue.
E… mi resta accanto indifferente.
O cerca il palmo della mia mano.

All’umano cosa posso dire io?
Io, Che nello sbaglio inciampo
Ad Ogni mio passo.
Se solo sapessi.
Forse non sono in grado,
E intanto,
Pianto le mie unghie nella pelle
In quei momenti
Per sentirmi vivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...